domenica 22 marzo 2015

La Rosa banksiae in libreria

Alcune immagini dalla presentazione del libro "Rose banksiae, le più belle del reame", tenuta a Roma, presso la libreria Arion Monti, lo scorso 19 marzo, per Nicla Edizioni.
Pubblico interessato e coinvolto in storie di rose sospese fra botanica, arte e desiderio... 

Da sinistra: la rodologa Rita Oliva, la pittrice botanica Aurora Tazza, il giornalista e coordinatore Niccolò d'Aquino e l'editrice Nicoletta Campanella.                                         



                            




Ora che il libro dedicato alla Rosa banksiae delle Edizioni Nicla è in libreria, primo di una serie dedicata alle più diverse specie di rosa, è possibile comprenderne tutta l'originalità. Dotato di una veste grafica innovativa, l'opera non si limita ad essere un libro di botanica o una "Storia della Rosa", né è soltanto un testo di storia dell'arte o del costume. Il primo volume della collana "La Vie en Roses" è tutto questo e molto più. Il più sta nell'intento, pienamente conseguito, di far emergere la Rosa quale seducente ispiratrice del desiderio. Un desiderio che il libro storicizza con grande impegno documentario e iconografico, scoprendolo nelle storie di donne e uomini che hanno dedicato le loro esistenze a questi fiori misteriosi e magnifici o dei tanti che ne hanno sperimentato l'irresistibile fascino.
Aurora Tazza

giovedì 12 marzo 2015

"La Vie en Roses" e le Rose banksiae

La Vie en Roses...

Giovedì 19 marzo 2015 tutti gli appassionati di rose sono invitati alla presentazione del libro "Rose banksiae, le più belle del reame" della Nicla Edizioni. 
L'evento si terrà presso la Libreria Arion Monti,
in via Cavour, 225 - 00184, Roma.



martedì 30 dicembre 2014

Atelier Rosa gallica - Corsi a Roma dal 7 febbraio 2015

Come annunciato, col nuovo anno avranno inizio 
i corsi e i seminari di disegno e acquerello botanico dell' "Atelier Rosa gallica". 
La data, da annotare sui diari 2015, è sabato 7 febbraio
I posti sono limitati, ma non la voglia e l'entusiasmo di lavorare insieme, ispirandoci sempre alla natura, vera artis magistra.





domenica 21 dicembre 2014

Auguri!

Un caloroso augurio
di Buon Natale
e Felice 2015
ai visitatori di questo blog
(con Quentin Blake!)

lunedì 1 dicembre 2014

Il Cedro 'Vozza Vozza' dell'Orto Pisano

Le grandi foglie lucenti e la scorza spessa e corrugata dei ponderosi frutti del Cedro 'Vozza Vozza', splendido agrume nel quale mi sono imbattuta lo scorso inverno, durante una delle mie incursioni nell'Orto Botanico di Pisa, erano interessanti e di grande valore ornamentale tanto che ne ho voluto trarre uno studio di ampie dimensioni, a grafite e acquerello.

Cedro 'Vozza Vozza'  
acquerello e grafite su carta a mano 
       Aurora Tazza                  
Cedro 'Vozza Vozza' [particolare]
Aurora Tazza
Cedro 'Vozza Vozza' [particolare]
Aurora Tazza
Impropriamente chiamato Cedro, il 'Vozza Vozza' è derivato probabilmente dall'incrocio di un Limone con un Pummelo (Citrus limon x Citrus grandis). Tipicamente siciliano, cresce anche in Calabria, dove viene chiamato Cedro Riccio o Calabrese, mentre in Campania è conosciuto con il nome di Cedressa.
Non essendo più utilizzato dall'industria dolciaria  nella preparazione dei canditi, si profila, per questo bellissimo agrume, il pericolo dell'estinzione.

mercoledì 19 novembre 2014

Tre acquerelli di Rosa 'Montecito'

Ecco una nuova pagina dedicata ad una rosa storica italiana da me particolarmente amata, un'unica rosa proposta in una sequenza di tre acquerelli composti secondo differenti punti di vista.
Gli acquerelli raffigurano la Rosa 'Montecito' e, insieme con altre mie opere ispirate alle rose storiche italiane, sono stati esposti per la prima volta a maggio 2014 presso Villa Fidelia (Spello), in occasione delle splendide giornate dedicate alla Rosa.   


 
Rosa 'Montecito', acquerello su carta
autore Aurora Tazza - Roma 2013  
 
Rosa 'Montecito', acquerello su carta
autore Aurora Tazza - Roma 2013
Rosa 'Montecito', acquerello su carta
autore Aurora Tazza - Roma 2013
[particolare]
Creazione del poliedrico conte Francesco Franceschi Fenzi a partire da semi di R. gigantea inviati dall'India nel 1904, la Rosa 'Montecito' è un ibrido di R. brunonii Lindl (R. moschata) x R. odorata var. gigantea Rehder & Wilson.

mercoledì 4 giugno 2014

Nuovo laboratorio di Acquerello Botanico al Museo Giardino della Rosa Antica

Domenica 15 giugno 2014 si svolgerà, presso il  Museo Giardino della Rosa Antica, un nuovo  laboratorio dedicato ai colori delle rose presenti in collezione. L'incontro, a cura di Aurora Tazza, è aperto a tutti gli appassionati dell'acquerello e della Regina dei Fiori. 
 Dal laboratorio del 6 aprile 2014 

"(...). E' stata un'esperienza fantastica che mi ha aperto le porte ad un mondo nuovo per me. L'insegnante riesce in poche ore con la sua passione a farti innamorare di questa particolare tecnica di pittura e gli amici del museo ti mettono perfettamente a tuo agio in un ambiente che di meglio non si potrebbe chiedere. Non vedo l'ora di ripetere l'esperienza!" (Filippo Laboratorio - 6 aprile 2014) 
"(...), all'inizio del corso mi sentivo davvero fuori luogo, ma con la sua passione e le sue profonde competenze, Aurora ha saputo accendere da subito il mio entusiasmo! Inoltre il Museo della Rosa Antica, dove regnano fascino, buon gusto ed una calorosa accoglienza, è il contesto davvero ideale per poter dare sfogo alla propria creatività! Non vedo l'ora di poter attingere nuovamente ad una fonte inesauribile come quella di Aurora!" (Elena Laboratorio - 6 aprile 2014) 

Info:

lunedì 26 maggio 2014

Jacopo Ligozzi a Palazzo Pitti

Domani, 27 maggio 2014, in collaborazione con il Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, si apre la mostra Jacopo Ligozzi "Pittore Universalissimo" presso la Galleria Palatina di Palazzo Pitti. Oggi l'anteprima per la stampa. 


Per approfondimenti ed ulteriori informazioni si rimanda ai precedenti post del 26 dicembre 2013 e del 2 gennaio 2014.

martedì 20 maggio 2014

Una Rosa è per sempre. Ilaria Alpi all'Orto Botanico di Roma

E' stata presentata ieri, presso l'Aranciera dell'Orto Botanico dell'Università di Roma "Sapienza", la Rosa dedicata a Ilaria Alpi, la giovane giornalista uccisa da un commando il 20 marzo 1994 a Mogadiscio, insieme con l'operatore Miran Hrovatin.
Una Rosa e il suo profumo per non dimenticare il sorriso e la giovane vita di Ilaria spezzata da poteri occulti che lei stessa tentava coraggiosamente di far emergere e denunciare.     

La Rosa 'Ilaria Alpi'
La dedica della magnifica Rosa bianca, che da ieri porta il nome di Ilaria Alpi, è avvenuta durante una sobria ed intensa cerimonia, alla quale hanno preso parte, oltre a Luciana Alpi, mamma di Ilaria, anche l'ibridatore Davide Dalla Libera, impegnato per sette anni nella complessa creazione di questa vigorosa e, al tempo stesso, delicata rosa HT, il rodologo Stefano Marzullo, curatore del Roseto, la cara amica di Ilaria Bianca Berlinguer, l'Associazione "Ilaria Alpi" di Riccione, Corrado Fanelli, direttore del Dipartimento di Biologia Ambientale della "Sapienza" e l'attuale direttore dell'Orto Botanico di Roma Carlo De Blasi.

La Signora Luciana Alpi, mamma di Ilaria

Al termine della cerimonia è stata apposta ai piedi della Rosa, già collocata nel roseto dell'Orto Botanico, una targa recante un verso di Emily Dickinson:
"Una parola è morta quando viene detta, dicono alcuni, io dico che comincia a vivere solo allora".
[da: "Dietro la porta", n°1212].


Da sinistra, Davide Dalla Libera,
Corrado Fanelli, Carlo De Blasi
e Stefano Marzullo

Bianca Berlinguer e, in primo piano,
la bellissima composizione floreale
realizzata dalle tecniche dell'Orto, 
Elisabetta Aloisi Masella e
Flavia Calò
L'ibridatore Davide Dalla Libera
e il direttore dell'Orto Carlo De Blasi

La Signora Luciana Alpi e l'ibridatore
Davide Dalla Libera appongono la targa
commemorativa.
[Tutte le foto del post sono di Aurora Tazza

mercoledì 14 maggio 2014

Spettacolari fioriture nel Piccolo Roseto Giovanni Chilanti

L'incontro con amici e appassionati dello scorso 11 maggio ha dato l'avvio alla stagione 2014 del Piccolo Roseto Giovanni Chilanti, luogo di delizie ricco di specie e varietà, profumi, colori, in una mescolanza straordinariamente affascinante.     

Scorci sulla campagna sabina.
Il collezionista Emanuele Dotti, che con passione ed entusiasmo ha creato il Roseto dedicandolo all'amico scomparso, ingegnere Giovanni Chilanti, ha accolto i numerosi visitatori in uno dei momenti più spettacolari dell'anno, complice un meteo clemente. 
Difficile individuare fra le tante fioriture quelle più seducenti, le indimenticabili... Forse la sontuosa bourbon 'Zéphirine Drouhin', o la gallica 'Hippolyte', dall'intenso rosso carminio che vira in fantastiche sfumature violette, ma anche la sensuale HT 'Guinée', i grandi, vigorosi cespugli di 'Complicata' o la muscosa, elegantissima, 'Henri Martin'. Veramente impossibile operare un qualsiasi tipo di scelta. 
Vedere per credere!

Le Rose 'Queen of Bourbons' e 'Zéphirine Drouhin'.

Zéphirine Drouhin, Bizot 1868

I
Il grande Leccio

La Rosa 'Complicata'

Info:
Vocabolo Chiorano, 36 Magliano Sabina (RI)

lunedì 12 maggio 2014

I Giorni delle Rose a Villa Fidelia


Nella seicentesca Villa Fidelia, presso Spello (PG), si terranno tre giornate interamente dedicate alla Rosa (31 maggio-2 giugno 2014). 
L'evento, organizzato dal Garden Club di Perugia  e Terni in collaborazione con la Provincia di Perugia e la proprietaria della Villa, prevede il premio annuale di Arti visive "Rosa Fresca Aulentissima", il Concorso nazionale di poesia e prosa "I Giorni delle Rose e la Mostra di Acquerello Botanico, con opere di Perla De Caprio, Rosemary Lucca, Maria Pia Parenti, Angelo Speziale e Aurora Tazza. 



Portfolio con tavole dedicate ad alcune importanti
Rose Storiche Italiane da me dipinte fra il 2007
e il 2013: 'Clementina Carbonieri',
'Variegata di Bologna', 'Florentia', 'Vanessa', 'Montecito'.
In copertina la Rosa 'Clementina Carbonieri' di Bonfiglioli. 


[Progetto grafico: Studio Page di Patrizia Tazza 
e Giancarlo De Pol].
 Info:
Garden Club di Perugia, "I Giorni delle Rose"
I Giorni delle Rose Villa Fidelia (pagina facebook).  
Per approfondire la conoscenza della storica Villa Fidelia:
Villa Fidelia su Wikipedia