giovedì 17 aprile 2014

Corso di Acquerello Botanico al Museo Giardino della Rosa Antica




Alcune immagini del mio corso introduttivo alla pittura ad acquerello della Rosa, tenuto domenica 6 aprile presso lo splendido Museo Giardino della Rosa Antica, nell'ambito di "Musei da Gustare", evento organizzato dalla Provincia di Modena.

Momenti del corso
Parlando di alchimie cromatiche...
La Rosa 'Vanity' (Pemberton, 1920)
e le sue profonde sfumature cremisi.
 

L'interesse suscitato dall'iniziativa e l'entusiasmo dei partecipanti ci hanno convinti a proporre, per il prossimo giugno, un nuovo seminario in cui si riprenderanno ed approfondiranno i temi toccati ad aprile. Tutti gli appassionati di Rose e di Arte saranno i benvenuti!
Presto la data del nuovo appuntamento su questo blog.

Portfolio di Aurora Tazza presentato
per la prima volta al Museo Giardino della Rosa Antica
e dedicato ad alcune fra le più affascinanti
Rose Storiche Italiane.
[Grafica: Studio Page di Patrizia Tazza e Giancarlo De Pol] 

L'evento del 6 aprile 2014 è stato reso possibile grazie all'impegno della Famiglia Viti, al prezioso contributo della Dr Alessandra Zago, agli allievi tutti e, naturalmente, alla Provincia di Modena.
 
[Le foto del corso sono di Alessandra Zago]

giovedì 3 aprile 2014

Italian botanical artists at The Shirley Sherwood Gallery

Photos from the recent private view (March 27, 2014) of the new exhibition "Botanical Art in the 21st Century" at The Shirley Sherwood Gallery (Kew Gardens,  London) wich includes innovative work from her collection, recent Italian watercolors, Magnolia paintings by Barbara Oozeerally and plates from Overleaf, a new book illustrated by Susan Ogilvy.
[Society of Botanical Artists]


Dr. Shirley Sherwood and me.
[Foto: Gabriella Ferrauto Terzi]

Vitis vinifera cv. Moscato di Terracina.
Watercolour on paper, Aurora Tazza.
Botanical Art in the 21st Century,
The Shirley Sherwood Gallery


 
From left: Milena Casadei, Silvana Volpato, Maria Rita Stirpe,
Aurora Tazza, Roberta Mattioli, Sandra Wall Armitage (President
of the Society of Botanical Artists), Silvana Rava, Mr. Leoni.
[Photo SBA]

"Dame di Fiori" al Palazzo Ducale di Camerino


domenica 23 marzo 2014

Uva Turchesca




'Uva Turchesca', acquerello su carta. Aurora Tazza. 
Roma, autunno 2013.
'Uva Turchesca', watercolor on paper. Aurora Tazza.
Rome, autumn 2013.


Claudio Monteverdi, "Spuntava il dì quando la Rosa..."


Spuntava il dì

Da: La Selva Morale e Spirituale,
testo della Canzonetta morale a tre voci
di Claudio Monteverdi,
Venezia 1641.

Da "Museo, distinto in imprese et emblemi"
Giovanni Paolo Rainald
i, Roma 1644 [Google Books]

Spuntava il dì
quando la rosa 
sovra una piaggia erbosa
in ossequio dell'alba un riso aprì,
e rise il prato
tutto odorato
e i colli e le campagne innamorò.
Ma che pro?
Chi da l'ira del Ciel mai l'assicura?
Cosa bella qua giù passa e non dura.

La più dolce rugiada
che dal ciel cada
lei di liquide perle incoronò,
poi la bella reina
de la sua spina
se stessa cinse e la sua reggia ornò.
Ma che pro?
Chi da l'ira del Ciel mai l'assicura?
Cosa bella qua giù passa e non dura.

La vagheggiano gli alberi, 
la vezzeggiano l'aurette,
le s'inchinano i bei fiori,
e l'adorano l'erbette;
fior più bello non riga o l'Arno o 'l Po. 
Ma che pro?
Chi da l'ira del Ciel mai l'assicura?
Cosa bella qua giù passa e non dura.

Per valletta o per campagna 
il piè molle affretta il rio
e con dolce mormorio
la saluta e 'l piè le bagna
riverente quanto può.
Ma che pro?
Chi da l'ira del Ciel mai l'assicura?
Cosa bella qua giù passa e non dura.

Ahi, quel sole che dianzi in su l'Aurora
la diede ai colli e ne dipinse i campi
rotand 'accesi in sul meriggio i lampi
la distrugge, la scolora
restand'ignude e senza onor le spine
e vanno insieme i doni e le rapine.
Oh, d'umana bellezza
cui tant'il mondo apprezza
per poco spazio ornò
rosa caduca il superbir che pro?
Chi da l'ira del Ciel mai l'assicura?
Cosa bella qua giù passa e non dura.

*  * * *

Claudio Monteverdi (1567-1643)
all'età di circa trenta anni
presso la corte dei Gonzaga di Mantova
[Ashmolean Museum - English Wikipedia]


Per approfondimenti e magnifici ascolti:


Girolamo Frescobaldi & Claudio Monteverdi, 

Italian Baroque Geniuses
https://www.facebook.com/groups/

giovedì 20 marzo 2014

A Modena, la Rosa damascena rifiorente

Il 6 aprile 2014 il Museo Giardino della Rosa Antica ha scelto come protagonista di allestimenti, laboratori e degustazioni la splendida Rosa damascena rifiorente. Con le sue 800 varietà il Museo Giardino dedica infatti a questa Rosa e alle sue varietà l'edizione 2014 di "Musei da Gustare".
In programma, al mattino, il laboratorio di acquerello sul colore delle Rose Antiche tenuto dalla pittrice botanica Aurora Tazza e, nel pomeriggio, la visita guidata alla collezione di Rose nel parco-giardino che si estende sull'Appennino modenese per ben 43 ettari.
Seguirà un approfondimento sul tema   dell'anatomia della Rosa e infine verranno presentate le importanti collezioni di rose antiche coltivate nel Giardino del Castello di Gropparello, Grande Giardino Italiano dell'Emilia Romagna.
È prevista inoltre un'originale merenda a base di specialità alla Rosa; da non perdere il delizioso e seduttivo cioccolato al profumo di rosa...


Info:

Museo Giardino della Rosa Antica

Tel. +39 0536 939010 
www.museoroseantiche.it 


Rosa Damascena, da Les Roses, P. J. Redouté
[Wikipedia]

    

mercoledì 26 febbraio 2014

15 marzo, secondo seminario "Il Colore Verde nell'Acquerello Botanico"



Partecipazione su prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili (max 10 persone).
Le prenotazioni saranno accettate per posta elettronica all'indirizzo: oasiscorsi@gmail.com
o per cellulare: 333 4444308 (dalle ore 15.00 in poi).

Info:
cell. 333 4444308 (pomeriggio, dalle ore 15.00 in poi)
aurorata@tin.it

martedì 25 febbraio 2014

Museo della Grafica di Pisa, corso avanzato di Acquerello Botanico


Il Museo della Grafica (Palazzo Lanfranchi), in collaborazione con il Sistema Museale di Ateneo e l'Orto Botanico di Pisa, organizza un corso avanzato sulla tecnica dell'acquerello tenuto dall'artista botanica Aurora Tazza.
La partecipazione è su prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili. 


Rosa 'Florentia' (particolare),
acquerello su carta preparata
di Aurora Tazza.
Dettagli sull'iniziativa

Rivolto a coloro che possiedono le basi della pittura ad acquerello, il corso offre la possibilità di migliorare la conoscenza e la pratica di questa tecnica pittorica attraverso l'esercizio del ritratto, rigorosamente dal vero, di foglie, fiori e frutti dipinti secondo i principi estetici e scientifici della Pittura Botanica, una disciplina artistica profondamente radicata nell'arte occidentale, la cui attuale vitalità è attestata dal successo dell'importante mostra "Arte Botanica nel Terzo Millennio" tenutasi recentemente presso il Museo della Grafica di Pisa.

Il corso, a scadenza mensile, si articola in quattro lezioni della durata di quattro ore ciascuna, con possibilità di partecipare alternativamente il mercoledì pomeriggio (orario 14.30-18.30) o il giovedì mattina (orario 9.00-13.00).
Le lezioni saranno dedicate ai seguenti temi:

1ª lezione (5-6 marzo 2014) 
"La Foglia dal piano allo spazio tridimensionale"

2ª lezione (9-10 aprile 2014) 
"Il Fiore, forma e rappresentazione spaziale"

3ª lezione (7-8 maggio 2014)
"Il Frutto, volume e superficie"

4ª lezione (4-5giugno)
"Principi di Composizione, la mise en page di una tavola botanica"

Il costo dell'intero corso è di € 200,00.
Partecipazione su prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili (max 15 partecipanti ad incontro).
Le prenotazioni saranno accettate per posta elettronica all'indirizzo: museodellagrafica@adm.unipi.it
o telefonando ai numeri:
050 2216062 - 066 - 067




venerdì 14 febbraio 2014

Seminario sul colore Verde nell'acquerello botanico

     
                        In sostituzione del seminario sul disegno 
                 a sanguigna, che si terrà in seguito.

sabato 1 febbraio 2014

Hunt Institute for Botanical Documentation: Duets Exhibition Pairs Contemporary Botanical Art with History

"Duets"

La mostra, che si inaugura il prossimo 20 marzo presso l'Hunt Institute di Pittsburgh, è stata concepita allo scopo di far emergere interessanti parallelismi dall'abbinamento di opere d'Arte Botanica presenti nella collezione dell'importante istituto di ricerca statunitense.

I "duetti" che compongono la mostra creano, come in musica, sorprendenti accordi armonici fra opere realizzate dal 16º al 21º secolo secondo le più diverse finalità e nei più vari ambiti geo-culturali.
Verranno proposti abbinamenti di opere dipinte durante spedizioni geografiche in Nord America e illustrazioni di specie non autoctone destinate alla coltivazione in giardino; tavole di antichi autori giapponesi insieme con opere contemporanee che, dipinte in occidente, risentono tuttavia dell'influenza orientale; coppie composte da opere classiche e da altre decisamente innovative, illustrazioni realizzate a fini strettamente economici ed acquerelli botanici frutto di pura ricerca estetica.
Tra i duetti in mostra segnalo quello che vede il mio Papaver nudicaule abbinato ad un'opera dell'artista giapponese del 19º secolo, Kokei or Kodo Yoshikawa.

Papaver nudicaule L. Aurora Tazza.
Acquerello su carta, Roma 1994.
[Hunt Institute for Botanical Documentation].
All Rights Reserved.

L'Hunt Institute for Botanical Documentation di Pittsburgh è una divisione di ricerca della Carnegie Mellon University, specializzata nello studio della Botanica e della sua storia, servendo la comunità scientifica internazionale attraverso la sua attività di ricerca e documentazione.
A tal fine l'Istituto acquisisce e conserva collezioni di libri autorevoli, immagini di piante, manoscritti, ritratti e file di dati. Fornisce inoltre pubblicazioni ed altri strumenti informativi.
L'Istituto si pone come punto di riferimento per botanici, biologi, storici, ambientalisti, bibliotecari, bibliografi e per il pubblico in generale, particolarmente se interessato alla flora del Nord America.
[da ArtPlantae Today]
Passiflora [Passiflora serratodigitata Linnaeus, Passifloraceae], 
watercolor on paper by John Tyley 
(Antigua/England?, early 19th century), ca.1802.
Passion flower [Passiflora Linnaeus, Passifloraceae], 

watercolor on paper by Martin J. Allen 
(England), 2006. © 2006, Martin J. Allen, 
All Rights Reserved.
Il settore dell'Istituto che si occupa delle collezioni d'Arte Botanica è curato da Lugene Bruno e dall'assistente Carrie Roy.

Hunt Institute for Botanical Documentation.
"Duets" Exhibition Pairs Contemporary Botanical Art with History.
Pittsburgh, 20 marzo - 30 giugno 2014

Info: "Duets"